Comunicazione importante_Fidas_Parma

Lettera di ringraziamento ai donatori dell’Assessore Regionale Dr. Donini

Facebook
Instagram

Lettera di ringraziamento ai donatori dell’Assessore Regionale Dr. Donini


13 luglio 2022 | Ufficio stampa

Comunicazione importante_Fidas_Parma

Cara donatrice, caro donatore,

ti ringrazio per ciò che hai appena fatto: donare il sangue è un gesto vitale e solidale.

 

Con la tua donazione hai contribuito a una raccolta che in Emilia-Romagna continua ad essere positiva ed adeguata alle necessità trasfusionali regionali.

 

Nel 2021 c'è stato infatti un aumento sia della raccolta delle unità di sangue intero (+4,11%, 216.558 contro 208.000), sia di quelle raccolte in aferesi (+1,37%, 73.239 contro 72.249 del 2020). Dati superiori anche al 2019, in epoca pre-covid, che confermano la stabilità e l'efficienza del sistema sangue regionale.

 

Ciò ha permesso alla nostra Regione non solo di essere autosufficiente, ma anche di inviare quasi 8.000 unità di sangue alle Regioni che non avevano quantità sufficienti.

Non solo. Allo stesso tempo è aumentato anche il conferimento di plasma — ne abbiamo donati oltre 100mila kg - per la lavorazione e la produzione di farmaci plasmaderivati che, oltre ad assicurare l'autosufficienza regionale, ci ha consentito di aiutare nazioni meno fortunate attraverso progetti di cooperazione internazionale.

 

Inoltre, il ricorso quasi totale a farmaci cosiddetti "in conto lavoro" - quindi derivato dalle donazioni e non dal mercato - ha prodotto un notevole risparmio dei costi di produzione, confermando il carattere virtuoso del sistema sangue regionale.

Tutto questo è stato possibile anche grazie a te.

 

Tutto questo, però, non ci basta. C'è sempre più esigenza, sia nella nostra regione che nel resto del Paese — e naturalmente, visto anche il contesto attuale — anche in ambito internazionale — di sangue e di emoderivati. Ecco perché il tuo gesto può diventare ancora più prezioso se riuscirai a convincere altri ad affiancarti in questo tua azione di umanità e generosità.

 

Desidero quindi ringraziarti per quanto, con la tua donazione, hai contribuito a realizzare. Un gesto che non è solo altruistico, ma ci permette di continuare ad andare in questa direzione virtuosa.

 

Raffaele Donini

Assessore alle Politiche per la Salute — Regione Emilia-Romagna

Facebook
Instagram


Prima di partire ricordati di donare

Prima di partire ricordati di donare

Facebook
Instagram

Prima di partire ricordati di donare


01 giugno 2022 | Ufficio stampa

Prima di partire ricordati di donare

Non tutti possono andare in vacanza. Di sangue c’è sempre bisogno, soprattutto in estate. Prima di partire ricordati di donare.

 

Al via la campagna di comunicazione della Regione per le donazioni di sangue, martedì 14 giugno la Giornata mondiale dei donatori
'Non tutti possono andare in vacanza. Di sangue c’è sempre bisogno, soprattutto in estate. Prima di partire ricordati di donare’ è il messaggio della campagna di comunicazione promossa dalla Regione Emilia-Romagna in vista del periodo estivo e della Giornata mondiale dei donatori di sangue, che si celebra martedì 14 giugno.

 

Realizzata insieme ad Avis (Associazione Volontari Italiani Sangue), Fidas (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue), Admo (Associazioni Donatori Midollo Osseo - Emilia-Romagna), FedRed (Federazione delle Associazioni emofilici dell’Emilia-Romagna Onlus) e A.L.T. (Associazione per la lotta contro la Talassemia di Ferrara), vuole richiamare l’attenzione sulla necessità della donazione, soprattutto con l’estate alle porte.

 

I numeri della raccolta sangue e dei donatori nel 2021 sono cresciuti rispetto al 2020 e come tutti gli anni la regione è riuscita a mantenere l’autosufficienza, ma di sangue - proprio come ricorda il messaggio della campagna - c’è sempre bisogno. Soprattutto perché da inizio anno, con il perdurare della pandemia e l’aumento di casi Covid anche tra i donatori, si registra una contrazione, che va di pari passo con l’aumento della richiesta, soprattutto di globuli rossi concentrati, in relazione alla ripresa delle attività assistenziali in particolare in ambito chirurgico, e all’aumento dell’attività trapiantologica in tutta la regione.

 

L'appello è quindi a un ulteriore sforzo da parte dei donatori, una comunità generosa e altruista capace di esprimere la massima solidarietà soprattutto nei momenti di difficoltà.

 

La campagna prevede materiale cartaceo che sarà esposto e distribuito su tutto il territorio, dagli ospedali alle Aziende sanitarie, dai punti Cup alle sedi di donazione, mentre sui social si potranno seguire le testimonianze dirette dei donatori attraverso l’hashtag #IoTiRaccontoChe.

Facebook
Instagram


Comunicazione importante_Fidas_Parma

Alla prossima donazione ricorda ……………..

Facebook
Instagram

Alla prossima donazione ricorda…………


20 aprile 2022 | Ufficio stampa

Comunicazione importante_Fidas_Parma

Ai donatori e donatrici di FIDAS Parma e Gruppi federati , che donano presso il Centro di raccolta AVIS di Fidenza, si ricorda che i giorni per la donazione sono generalmente il venerdì,  un eventuale altro giorno che varia secondo il periodo e l’ultimo sabato di ogni mese.

L’orario è  dalle ore 7,00 alle ore 11,00 da concordare all’atto della prenotazione.

E’ indispensabile prenotare la donazione, sia di sangue intero che di plasma, telefonando alla Segreteria AVIS di Fidenza (0524 522579)  nei giorni   feriali dal lunedì al venerdì  dalle ore 9,00 alle ore 12,00 oppure scrivendo a e-mail: info@avisfidenza.it o inviando un messaggio WhatsApp al 3425767803.

 

Il Servizio Trasfusionale  dell’Azienda Ospedaliera di Parma riceve tutti i donatori e le donatrici, indipendentemente dall’Associazione di appartenenza, AVIS o FIDAS, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì ed il secondo e l’ultimo sabato di ogni mese, purché feriali,  dalle ore 7,20 alle ore 10,15.

Le donazioni di plasma, piastrine e ora anche sangue intero, devono essere prenotate.

Pure l’accesso al Centro trasfusionale per la ripetizione di analisi del sangue, dopo temporanea sospensione, deve essere  prenotato.

La Segreteria sanitaria FIDAS riceve prenotazioni  dal lunedì al venerdì  dalle ore 8,15 alle ore 12,00  (tel. 0521 703877 oppure 0521 703034).

E’ possibile anche  inviare messaggi a info@fidasparma.it . Sarete poi contattati.

I donatori e le donatrici, prima di entrare al Centro trasfusionale a Parma o al Centro di raccolta AVIS a Fidenza, si sottoporranno al controllo della temperatura e alla disinfezione delle mani e dovranno  esibire un documento d’identità in corso di validità e la tessera sanitaria.


Facebook
Instagram


Manifesto Fidas Intercral Parmaxweb

Chiara They dona. E tu?

Facebook
Instagram

Chiara They dona. E tu?


15 marzo 2022 | Ufficio stampa

Manifesto Fidas Intercral Parmaxweb

Presentata stamattina in Provincia la nuova campagna Fidas – Intercral Parma Odv per promuovere la donazione di sangue. Testimonial la nota campionessa di beach volley.  Con Massari, Paci, Pinardi, Seletti, Prada, They.

 

Chiara They, la nota campionessa di beach volley, è la testimonial della nuova campagna promozionale di Fidas Intercral Parma Odv a favore della donazione di sangue, che è stata presentata stamattina a Palazzo Giordani.

Erano presenti il Presidente della Provincia Andrea Massari, l’Assessora ad Associazionismo e Volontariato del Comune di Parma Nicoletta Paci, il Presidente Tep Roberto Prada (enti patrocinatori), oltre al Presidente Fidas Intercral Parma Mauro Pinardi e alla Presidente Fidas Provinciale Ines Seletti, oltre a Chiara Tey, collegata in videoconferenza.

 

“Due anni di emergenze dai quali non siamo ancora usciti ci hanno insegnato che nessuno si basta da solo – ha commentato il Presidente della Provincia Andrea Massari -  La donazione, come il volontariato, sono una delle forme più alte di essere cittadini.”

 

Il Presidente Fidas Intercral Parma Mauro Pinardi ha sottolineato la volontà di coinvolgere tutti, ma in particolare i giovani, per diffondere la cultura del dono e le donazioni di sangue. ”Un corretto stile di vita è determinante per poter donare, oltre ad essere un valido strumento di prevenzione, attraverso gli esami periodici per i donatori” ha spiegato.

 

“E’ importante ricordare a tutti i donatori come lo sport possa aiutare a mantenersi in salute – ha dichiarato la Presidente di Fidas Provinciale Ines Seletti  - Abbiamo scelta come testimonial una ragazza che è una campionessa, un esempio al femminile dei valori dello sport e della donazione, per promuovere la donazione del sangue nelle giovani generazioni .”

 

“Mi ha fatto molto piacere essere chiamata come testimonial di questa campagna così importante – ha dichiarato Chiara They -  Essendo un’atleta posso trasmettere i valori della donazione del sangue, della cultura del dono e della solidarietà, soprattutto verso i giovani, e anche l’importanza di una vita sana.”

 

"Ritengo che Chiara They possa essere una testimonial perfetta per rivolgersi alle giovani generazioni che vedranno in lei un esempio da seguire e aumentare così le donazioni di sangue tanto necessarie soprattutto in questo periodo" ha affermato l’Assessora alle Politiche della Sanità del Comune di Parma Nicoletta Paci.

 

“Viaggiare in bus è un comportamento a favore dell’ambiente e del benessere collettivo, pertanto credo che i nostri passeggeri saranno sensibili al tema della donazione, che è un gesto di civiltà e di generosità – ha dichiarato il Presidente di Tep Roberto Prada - Ci fa piacere, quindi, che il bus possa essere un veicolo per questa campagna.”

 

LA TESTIMONIAL

Chiara They, campionessa di beach volley che presta il suo volto alla campagna, è nata a Parma e ha iniziato a giocare a pallavolo a 12 anni tra le fila dell’Energy Volley, con cui ha gareggiato in tutte le “giovanili”, arrivando a competere in serie C, nel ruolo di palleggiatrice.

Durante l’estate praticava beach volley e nel 2015 è stata chiamata al primo europeo di beach volley u18 con la Nazionale.

Nel 2016 è stata chiamata a far parte del Club Italia di beach volley a Formia dove ha vissuto per 3 anni, per poi trasferirsi con la Nazionale seniores a Vigna di Valle, dove ha vissuto altri 2 anni. Ha partecipato a competizioni nazionali e internazionali, vincendo 5 scudetti giovanili 2 tappe del campionato italiano, un argento all’europeo giovanile u20 e 2 ori e 1 argento alle tappe del world tour.

Adesso è tornata a Parma, continua ad allenarsi a beach volley, alla Playa Bonita, con la BBT per i prossimi eventi nazionali e ha ricominciato a giocare a pallavolo in B2 con il Galaxy Inzany Volley, nel ruolo di banda.

 

LA CAMPAGNA

La campagna vuole ricordare che la donazione è davvero importante dal momento che attualmente non esiste una alternativa alle trasfusioni: il sangue resta unico ed insostituibile.

L’iniziativa inoltre intende sensibilizzare tutti, ma soprattutto i giovani sull’importanza di un corretto stile di vita, quello che devono seguire i campioni dello sport per raggiungere i loro risultati.

La campagna verrà promossa nelle scuole, nelle manifestazioni pubbliche e nei centri sportivi con dépliant informativi e manifesti in città e nelle vicinanze dei centri commerciali, e anche con locandine affisse sui bus delle linee urbane della Tep.

FIDAS INTERCRAL PARMA

Facebook
Instagram


Fidas Parma ha aderito all’iniziativa della Pubblica Assistenza Seirs Croce Gialla per portare un aiuto in Ucraina

Fidas Parma sostiene la raccolta fondi della Croce Gialla per l'Ucraina

Facebook
Instagram

Fidas Parma sostiene la raccolta fondi della Croce Gialla per l'Ucraina


14 marzo 2021 | Ufficio stampa

Fidas Parma ha aderito all’iniziativa della Pubblica Assistenza Seirs Croce Gialla per portare un aiuto in Ucraina

Fidas Parma supporta la raccolta fondi e beni di prima necessità organizzata della Pubblica Assistenza Seirs Croce Gialla per portare aiuti alla popolazione ucraina. L’obiettivo è di raccogliere i materiali donati dalla cittadinanza e di consegnarli, il più velocemente possibile, direttamente alle organizzazioni di soccorso presenti sul territorio all’interno del confine tra l’Ungheria e l’Ucraina.

 

Ines Seletti, presidente di Fidas Parma, ha dichiarato: "Ringraziamo i cittadini e le organizzazioni che hanno già aderito ed invitiamo i donatori di sangue e la cittadinanza a dimostrare, attraverso questa iniziativa, solidarietà e supporto alla popolazione ucraina".

 

Per la consegna sono stati presi contatti con il personale governativo ucraino per garantire la serietà dell'operazione consegnando direttamente il materiale alle istituzioni di riferimento, alla consegna parteciperà la presidente Seletti insieme a Seirs.

 

Per sostenere la raccolta fondi a fare della popolazione ucraina è possibile:

 

1) Donazione di beni di prima necessità: alimenti a lunga conservazione, alimenti per bambini, prodotti farmaceutici (bende, cerotti, disinfettanti, pomate antiscottatura, siringhe, farmaci da banco, mascherine, ecc.), guanti da lavoro, prodotti per l'igiene personale. Non si accettano indumenti.  Le donazioni devono essere consegnate presso i locali della Pubblica Assistenza Seirs Croce Gialla Parma in Via Mantova 68 (ex centro stampa Gazzetta di Parma, ingresso laterale) tutti i giorni dalle 8 alle 19.

 

2) Donazione in denaro per l'acquisto di prodotti di prima necessità non pervenuti attraverso la raccolta, per coprire le spese di trasporto e per acquistare nuovi indumenti per bambini e adulti su specifica richiesta.

 

Per le donazione in denaro si può procedere con un bonifico sulle coordinate bancarie di seguito:

IBAN: IT 33 M 05387 12702 000003560132 BPER BANCA

Beneficiario: SEIRS Croce Gialla

Causale: erogazione liberale pro Ucraina

 

oppure

 

IBAN: IT 30 C 06230 12700 000037113491

Beneficiario: MUNUS Fondazione di Comunità di Parma Onlus

Causale: erogazione liberale pro Ucraina

 

Inoltre, si può contribuire con carta di credito seguendo le istruzioni disponibili sul sito della Fondazione MUNUS a questo link.


Facebook
Instagram


fidas_natale_2021

Buona Natale e Felice 2022

Facebook
Instagram

Buona Natale e Felice 2022


24 dicembre 2021 | Ufficio stampa

fidas_natale_2021

Cogliamo l’occasione delle imminenti feste natalizie per ringraziare calorosamente i nostri donatori ed esprimere loro la nostra gratitudine per tutto ciò che hanno fatto per la salute altrui. Buon Natale e felicissimo Anno Nuovo!

Fidas Parma

Facebook
Instagram


Comunicazione importante_Fidas_Parma

Modalità per prenotare una donazione

Facebook
Instagram

Modalità per prenotare una donazione


11 novembre 2021 | Ufficio stampa

Comunicazione importante_Fidas_Parma

Ai donatori ed alle donatrici di FIDAS Parma, che donano presso il Centro di raccolta AVIS di Fidenza, si ricorda che i giorni per la donazione sono il venerdì e l’ultimo sabato del mese oltre ad un eventuale altro giorno che varia secondo il periodo. L’orario è dalle ore 7,00 alle ore 10,30 da concordare.

 

E’ indispensabile prenotare la donazione, sia di sangue intero che di plasma, telefonando alla Segreteria AVIS di Fidenza (0524 522579) nei giorni feriali dal lunedì al venerdì  dalle ore 9,00 alle ore 12,00 oppure inviando una e-mail: info@avisfidenza.it  oppure inviando  messaggio su WhatsApp al 3425767803.

 

Il Servizio Trasfusionale dell’Azienda Ospedaliera di Parma riceve tutti i donatori e le donatrici, indipendentemente dall’Associazione di appartenenza, AVIS o FIDAS, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì  e il secondo e l’ultimo sabato di ogni mese, purché feriali,  dalle ore 7,20 alle ore 10,15.

Tutte le donazioni di sangue intero, plasma e piastrine devono essere prenotate.

 

Pure l’accesso al Centro trasfusionale per la ripetizione di analisi del sangue, dopo temporanea sospensione, deve essere prenotato.

 

La Segreteria sanitaria FIDAS riceve prenotazioni telefoniche dal lunedì al venerdì  dalle ore 8,15 alle ore 12,00  (tel. 0521 703877 oppure 0521 703034) oppure inviare e-mail : info@fidasparma.it.

 

I donatori e le donatrici, prima di entrare al Centro trasfusionale a Parma o al Centro di raccolta AVIS a Fidenza, si sottoporranno al controllo della temperatura e alla disinfezione delle mani e dovranno esibire un documento d’identità in corso di validità e la tessera sanitaria.

 

Nell’impossibilità di rispettare una prenotazione è importante annullare la prenotazione medesima. Si libera il posto per un’altra persona.

Facebook
Instagram


Comunicazione importante_Fidas_Parma

Donare in sicurezza si può, anche senza Green Pass

Facebook
Instagram

Donare in sicurezza si può, anche senza Green Pass


23 agosto 2021 | Ufficio stampa

Comunicazione importante_Fidas_Parma

L’invito del Centro Nazionale Sangue che chiarisce in merito alle ultime misure per contrastare la diffusione del contagio da Coronavirus: “L’accesso alle sedi di raccolta non è subordinato al possesso della certificazione verde”

 

“L’accesso del donatore alle sedi di raccolta, nel rispetto delle misure di prevenzione generale a garanzia della sicurezza della donazione, non è subordinato al possesso della certificazione verde o green pass”: così scrive il direttore del Centro Nazionale Sangue, Vincenzo De Angelis, in una nota inviata ai coordinatori e ai presidenti delle associazioni e federazioni donatori sangue.

 

La nota, con oggetto “Chiarimenti sulle recenti misure governative per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 rispetto alle donazioni di sangue ed emocomponenti” chiarisce che l’accesso dei donatori alle sedi di raccolta presso le strutture ospedaliere non rientra fra i servizi e le attività il cui accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19.

 

“L’invito è a dare massima diffusione alla presente comunicazione sui propri canali – conclude il direttore del Centro Nazionale Sangue – rinnovando l’invito a sostenere la donazione di sangue ed emocomponenti nell’attuale periodo estivo”.

 

“Ci uniamo naturalmente all’invito al dono – ha commentato il presidente di Fidas Pugliese Donatori Sangue – Odv, Corrado Camporeale – Le urgenze e gli appelli si moltiplicano ogni giorno e in questo mese di agosto non possiamo mollare nemmeno un po’. Colgo l’occasione per ringraziare i coordinatori e i presidenti delle associazioni, esprimendo loro gratitudine e comprensione per l’intenso lavoro che stanno svolgendo. L’auspicio è che quanti più cittadini possano cogliere il nostro invito e accedere alle sedi di raccolta”.

 

Fonte: www.sudestonline.it

Facebook
Instagram


In Emilia-Romagna è stato introdotto il test NAT per il West Nile Virus

In Emilia-Romagna è stato introdotto il test NAT per il West Nile Virus

Facebook
Instagram

In Emilia-Romagna è stato introdotto il test NAT per il West Nile Virus


28 luglio 2021 | Ufficio stampa

In Emilia-Romagna è stato introdotto il test NAT per il West Nile Virus

E’ stato introdotto dalla Regione  Emilia Romagna l’utilizzo del test screening NAT sulle donazioni di sangue per tutti i soggetti, questo per evitare altrimenti il blocco di quasi un mese di donazioni nei soggetti coinvolti.

 

Il test NAT (Nucleic Acid Test) è un insieme di tecniche di biologia molecolare con le quali è possibile moltiplicare (amplificare) frammenti anche estremamente piccoli di materiale genetico (DNA o RNA) in modo tale da poterlo identificare e quantificare.  Il test NAT individua l’eventuale presenza del West Nile Virus nel sangue dei donatori così da non sospendere le donazioni di sangue.

 

Il virus del Nilo Occidentale (conosciuto con la denominazione inglese di West Nile Virus) è un Arbovirus che solo accidentalmente può infettare l’uomo. L’infezione umana è in oltre l’80% dei casi asintomatica; nel restante 20% dei casi i sintomi sono quelli di una sindrome pseudo-influenzale. Nell’ 0,1% di tutti i casi (comprensivi dei sintomatici ed asintomatici), l’infezione virale può provocare sintomatologia neurologica del tipo meningite, meningo-encefalite.

 

Le evidenze scientifiche nazionali ed internazionali hanno recentemente dimostrato l’efficacia dei piani di sorveglianza sistematica delle catture di zanzare vettrici e di sorveglianza attiva degli uccelli selvatici nel fornire informazioni precoci sulla circolazione del West Nile Virus.

Facebook
Instagram


donare il sangue

Ricorda di donare prima di partire in vacanza

Facebook
Instagram

Ricorda di donare prima di partire in vacanza


05 luglio 2021 | Ufficio stampa

donare il sangue

È finalmente estate e in molti stanno facendo le valigie, pronti a godere di un meritato periodo di relax. Tra una cosa e l’altra ci si dimentica spesso dei piccoli gesti, come donare il sangue prima di partire, e per questo ogni anno in estate si registrano importanti cali delle donazioni.

 

Si riducono le donazioni ma il bisogno di sangue è sempre lo stesso, se non più alto. Gli incidenti stradali e gli interventi di pronto soccorso aumentano, senza dimenticare tutti i pazienti che, per sopravvivere, hanno costantemente bisogno delle trasfusioni di sangue e dei suoi derivati. L’estate può essere una buona occasione per cominciare o riprendere a donare, e anche quest’anno, noi di Fidas ricordiamo l’importanza di programmare una donazione prima di partire per le ferie (la visita di idoneità si può programmare chiamandoci al 0521 703877 o 0521 703034 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12).

 

Se si viaggia in Italia, è necessaria una fase di sospensione temporanea dal dono solo se si visitano aree per le quali è previsto l’isolamento fiduciario domiciliare, in tal caso è necessario un periodo di isolamento prima di essere riammessi al dono.

 

Per i viaggi all’estero è obbligatorio attendere almeno 14 giorni dal rientro in Italia. fa eccezione chi ha viaggiato in Paesi membri dell’Unione Europea, Stati parte dell’accordo di Schengen, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.

 

Si ricorda, inoltre, che i donatori di sangue che hanno fatto il vaccino saranno accettati per la donazione dopo 72 ore dalla vaccinazione se asintomatici. In caso contrario sarà necessaria una sospensione temporanea dal dono che terminerà una volta conclusi i 7 giorni successivi a partire dalla completa risoluzione dei sintomi.

 

Per saperne di più consulta le linee guida diramate dal Centro Nazionale Sangue.

Facebook
Instagram