Facebook
Instagram

Avvio test sierologico per i donatori


13 giugno 2020 | Comunicato stampa

Tutti i donatori di Fidas Parma potranno effettuare, su base volontaria durante la donazione di sangue e plasma, i test sierologici secondo il protocollo determinato da Regione Emilia-Romagna e Centro Regionale Sangue. Il protocollo, uniforme a livello regionale, prevede un’indagine di siero prevalenza ai fini di effettuare un’efficace sorveglianza epidemiologica in merito alla diffusione del Covid-19. Fino a fine anno tutti i donatori e le donatrici, al momento della donazione (della prima donazione, nel caso dei nuovi donatori) potranno aderire all’iniziativa, esprimendo il proprio consenso informato a svolgere il test sierologico che potrà essere effettuato presso il Centro Immunotrasfusionale dell’Ospedale di Parma e presso l’abituale sede di donazione FIDAS. L’obiettivo di questo studio sulla popolazione dei donatori di sangue è quello di contribuire allo sviluppo delle conoscenze sulla risposta anticorpale al virus SARS-CoV-2 nella popolazione di donatori della Regione Emilia-Romagna e sulle sue caratteristiche a livello dei singoli territori locali. I dati potranno eventualmente evidenziare come la diffusione del virus tra i donatori delle diverse province sia in linea con la situazione del territorio di appartenenza, consentendo di meglio comprendere come e dove il virus sia circolato, e quanti donatori sono stati realmente esposti. Nel complesso, in Regione Emilia-Romagna, lo screening coinvolgerà circa 130mila persone e comprenderà un’analisi anamnestica ed una sierologica qualitativa, volta alla ricerca delle immunoglobuline di classe IgG, ossia gli anticorpi che solitamente determinano una protezione immunitaria a lungo termine. Nel caso in cui l’indagine restituisca una risposta positiva, il donatore verrà avvisato (nella stessa giornata di donazione) e sottoposto a isolamento domiciliare in attesa di effettuare il tampone per verificare la presenza o meno del virus (entro 48 ore); in caso di esito positivo sarà il servizio di Igiene Pubblica della AUSL provinciale a seguire il donatore. Donatrici e donatori Fidas potranno esprimere la propria volontà ad aderire all’indagine sin dalla prenotazione di sangue o plasma, chiamando il numero 0521 703034 dal Lunedi al Venerdi dalle 8.00 alle 12.00. I risultati dello studio epidemiologico saranno importanti anche per la definizione del progetto (in via di perfezionamento) riguardante la raccolta del plasma iperimmune per i pazienti Covid più gravi.

Facebook
Instagram